I FIDANZATI sono invitati a seguire un itinerario di Fede di preparazione al Matrimonio in anticipo almeno di un anno sulla data della celebrazione delle nozze.

Tale percorso inizia verso la fine del mese di settembre e si conclude all'inizio della Quaresima successiva.

Seguono, dopo Pasqua e per chi lo desidera, due incontri conviviali (vedi programma completo più avanti). In particolare, si accolgono di buon grado le segnalazioni di quelle coppie di fidanzati che esprimono il desiderio di inserirsi nelle iniziative della Comunità Parrocchiale per meglio conoscere e vivere la bellezza dell’amore anc he nella concretezza della vita di una comunità cristiana.

Il sacerdote di riferimento è l'Arciprete, don Silvano (tel 039.389420 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). a lui ci si può rivolgere per informazioni e iscrizioni. Verrà fissato un appuntamento col sacerdote per un incontro personale di accoglienza e conoscenza, durante il quale saranno anche illustrate le tappe del percorso proposto (un esempio è mostrato qui sotto). Lo stesso sacerdote accompagnerà i fidanzati nello svolgimento delle pratiche burocratiche ecclesiali e civili.

La scelta della data della celebrazione è invece effettuata rivolgendosi in sacrestia del Duomo, negli orari di apertura, previo incontro e nulla osta dell'Arciprete. In questa sede saranno anche fornite informazioni riguardanti le tradizionali norme da rispettare prima, durante e dopo la cerimonia in Duomo.

Ricordiam9o che l’attestato di frequenza ad una serie di "Incontri per fidanzati" in preparazione al matrimonio cristiano è uno dei documenti necessari per richiedere il matrimonio in Chiesa. Tali incontri sono anche proposti nelle parrocchie del decanato, in diversi periodi dell’anno. Sebbene non sia strettamente necessario frequentare tali incontri nella stessa parrocchia in cui si celebrerà il matrimonio, è bene concordare anticipatamente con il proprio parroco o sacerdote di riferimento eventuali variazioni.

Presentazione del cammino di preparazione al Matrimonio Cristiano

Carissimi fidanzati,

Papa Francesco, nella sua esortazione “Amoris Laetitia” invita “le comunità cristiane a riconoscere che accompagnare il cammino di amore dei fidanzati è un bene per loro stesse”.

Ecco, noi vorremmo essere solo vostri compagni di viaggio nel percorrere con voi il prossimo anno liturgico 2020-21 (forse l’ultimo da fidanzati...) e, cn voi, riscoprire come sia necessario ed opportuno sentirci accompagnati nel tempo delle scelte importanti della vita personale, sociali ed ecclesiale, come è certamente la vostra libera e consapevole decisione di consacrare il vostro amore davanti a Gesù e alla Chiesa.   

Non si tratta solo di imparare qualcosa di più sul matrimonio ma di educarci meglio a vivere quella “virtù dell’attesa” che vi introduce nel mistero dell’amore di un uomo e di una donna, sacramento (segno) dell’amore di Dio per tutta l’umanità.

Per questo è importante conoscere meglio anche il volto della Chiesa, incarnata nella nostra comunità e nella vita della nostra città, le sue attività educative e caritative, alcuni esempi di festa cristiana, nello stile familiare di cura della vita di coppia e dei figli più piccoli.

Vi presentiamo ora un calendario di massima degli incontri di questo cammino, sempre disponibili a rivederlo e a rinnovare le modalità degli incontri e delle iniziative.

Don Silvano e la Commissione Famiglia

  

CALENDARIO

 

22 settembre   2020,    martedì – ore 21 -   Presentazione del cammino.

20   ottobre,                  martedì – ore 21 -     Valore e significato delle diverse tappe del cammino.

24   novembre,              martedì – ore 20 - (cena)   Ingresso nel tempo di Avvento e incontro col Gruppo Famiglie.

 

Dal 12 gennaio al 2 marzo 2021, OGNI MARTEDI’ (sono 8 incontri) - alle ore 21 - presso l’Oratorio del Redentore” (Via canonica, 14) svolgeremo incontri formativi seguendo, indicativamente, questo percorso:

  • Oggi sposarsi perché..? Il matrimonio cristiano.
  • Il rapporto uomo – donna nella Parola di Dio.
  • L’amore di coppia: affettività, sessualità ed apertura alla vita.
  • Il matrimonio cristiano è sacramento.
  • La vita di coppia: comunione, fedeltà e crescita nell’amore.
  • Sposi nella Chiesa e nella Società.
  • Il compito educativo.

 

2 marzo, martedì – ore 21 – in cripta - Preparazione al sacramento della Riconciliazione.

25 aprile, Domenica Insieme (in un luogo da definire):  Giornata di riflessione e di festa.

18maggio, – ore 20 – in oratorio: Cena insieme e scambio di idee su come preparare la festa del matrimonio, coinvolgendo meglio testimoni e parenti.

 

Per prepararsi al CONSENSO occorrono i seguenti DOCUMENTI:

Certificato di Battesimo

Deve essere rilasciato dalla parrocchia dove si è stati battezzati. Se il battesimo è stato celebrato in chiese non parrocchiali (cappelle, ospedali...) il certificato è nella parrocchia da cui quel luogo dipende. Se la parrocchia non è più reperibile, occorre fare riferimento alla Curia Diocesana di quel luogo. Sul certificato deve essere indicata la motivazione “per matrimonio”. Il certificato va consegnato al parroco che istruisce la pratica matrimoniale. Se il certificato è già presso la parrocchia nella quale verrà celebrato il matrimonio, occorre semplicemente segnalarlo al parroco.

Certificato di Cresima. 

Se nella parrocchia del Battesimo è stata notificata l’avvenuta Cresima, Battesimo e Cresima verranno annotati su un unico documento. In caso contrario, è necessario richiedere il certificato di Cresima nella parrocchia dove si è stati cresimati.

Stato libero religioso.        E' richiesto dal parroco secondo necessità, modalità e tempi che saranno indicati.

Contestuale anagrafico.   E' da richiedere per entrambi i fidanzati al comune di residenza, in carta semplice, e da consegnare al parroco che istruisce la pratica matrimoniale.

 

Il CONSENSO  E' un momento importante e avviene nella parrocchia dove è istruita la pratica matrimoniale. Non occorrono testimoni. Alle domande si risponde separatamente. E’ distinto dal consenso civile.

Attenzione: prima di stabilire la data del consenso civile occorre concordare con il parroco la data del consenso religioso. Dal giorno del consenso religioso il parroco darà tutte le successive indicazioni riguardanti l’ultima fase di raccolta dei documenti e la celebrazione del matrimonio.

Per informazioni: recapiti della Comunità